Sportello Braille

SPORTELLO BRAILLE - Info, ascolto, consigli, consulenza online.

Redazione Pedagogica nel creare questa sezione vuol dar “luce” nel mare oscuro del web e renderlo accessibile all’utenza non vedente. Grazie alla sinergica collaborazione con un valente e competente esperto in materia, sia della cecità e sia dell’informatica, in data 16 Luglio 2018 su mia idea subito accolta, ho attivato una mail con questo nome: Sportello Braille.. Tra tante denominazioni, ho scelto questa che, col termine Braille fa subito intendere il trend tematico delle potenziali domande e Sportello è un termine che richiama ai veri sportelli negli uffici: una persona arriva e chiede consiglio per qualcosa su cui ha dubbi, ricevendo ascolto e sostegno. Uno spazio di utilità collettiva e sociale a beneficio di non vedenti e vedenti, perché l’informatica ormai è d’uso globale, tutti siamo internauti, ma per noi vedenti dove l’immagine rende certo più accessibile un contenuto, per i non vedenti è il contrario: il testuale descrittivo non solo fotografico è di vitale importanza per la comprensione di un articolo, che avviene attraverso supporti software a sintesi vocale, i noti screen reader tipo Jaws e Nvda, quest’ultimo da me sperimentato per mio elaborato a firma su cecità volontaria in ambiente domestico e leggibile seguendo questo link diretto: --> www.redazionepedagogica.it/news/uno-sguardo-sul-mondo-sperimentando-il-buio-per-far-luce-nel-cuore/

 

  • sportellobraille@gmail.com è la mail in Html (accessibile per i non vedenti) su cui confluiranno le domande, che riceveranno informazioni, ascolto, consigli e consulenze dal collega divulgatore socio/educativo piemontese Dr Stefano Manzi e da suo consenso vi riporto brevi cenni biografici. Cecità congenita alla nascita, crescendo e seguito non solo dai genitori ma anche da personale educativo di sostegno, segue uno specifico iter d’istruzione e formazione attraverso attività psicomotoria alla scuola materna e proseguendo più avanti l’apprendimento del Metodo Braille per la letto-scrittura sui puntini. Dopo la maturità linguistica e la laurea in Economia ha svolto stage/corsi tra i quali per centralinista e poi previo concorso lavora presso un ente. La sua preparazione culturale e la sua dialettica argomentativa e lessicale unite all’aggiornamento su notizie inerenti la cecità, le esperienze tattili su ambienti vari e soprattutto competenze in ambito informatico, lo rendono idoneo a supportare eventuali quesiti in tal senso.

  • In occasione del Salone Internazionale del Libro di Torino edizione 2018 e avendo io il Pass Stampa Blogger per questo sito, si presenta l’occasione di conoscenza diretta e il Dr Manzi in visita al Salone riceve da me supporto di “guida” visiva, vocale e in cammino lento tra i tantissimi stand in esposizione per ben 7 ore… Un percorso arricchito da esperienze tattili su materiali (legno d’albero, legno intarsiato con lettere, nocciole, copertine in rilievo di libri, ascolto di audiolibro, contorni di giradischi e cd, testi cartonati a soffietto per l’infanzia, lettura mia di trame e autori anche economici, visto suo ambito di studio) che ha comportato per me notevole attenzione tra la bolgia umana e dislivelli tra gradini e scale mobili. Sorprendente la sua abilità nell’uso dell’iphone e del VoiceOver. Esperienza formativa altamente forgiante ed emotiva…

 

*Essere la luce per altri occhi è come essere un faro nel buio… Grazie a essa, il mondo è meno oscuro…*

 

* Sportello Braille riceverà via mail quesiti per:

 

- Configurazione/Aggiornamento/Disinstallazione di software/app varie (incluse le sintesi vocali) su pc/iphone,

- Conversione di files da pdf a word,

- Consigli su accessibilità ambientale nel quotidiano con ausili a sostegno,

- Estrazione di link per streaming radio/tv,

- Spiegazione del Metodo Braille applicato allo studio,

- Eventuali teleguide su pc/iphone : fuori orario di lavoro del Dr Manzi (no dalle 8 alle 16.30). Le teleguide richiedendo tempo variabile vanno concordate in base agli impegni del collega, che di ciò darà comunicazione su mail.

- Informazioni su esperimenti di ricerca condotti su non vedenti e le modalità di svolgimento,

- Navigazione/iscrizione a newsletter su siti vari (disabilità, educazione, attualità), creazione mail.

- Ricezione di locandine per eventi formativi di pubblico interesse da segnalare sui social network attraverso la pagina FB “Redazione Pedagogica”.

 

* Prima ho nominato il software open source a sintesi vocale Nvda, ecco link diretto per saperne di più: --> www.nvda.it/

 

*Non così… ma così – Guida pdf scaricabile per la comprensione di atteggiamenti e comportamenti accessibili a supporto dei ciechi in ambienti socio/familiari. In affiancamento al pdf nel sito troverete un video introdotto da Tommaso Daniele, Presidente dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti. Link diretto per download guida pdf: www.uicroma.it/noncosimacosi.html

 

PS: inoltrando mail, si chiede pazienza nelle risposte, tutti abbiamo impegni. Informo anche, che la mail indicata in precedenza e che qui riporto: sportellobraille@gmail.com è gestita da entrambi.

 

SPORTELLO BRAILLE: nato da un’idea della pedagogista, blogger e autrice Dr.ssa Silvia Ferrari in sinergia con la competente e qualificata collaborazione del Dr Stefano Manzi.

 

Cordiali Saluti

 

Dr.ssa Silvia Ferrari – Pedagogista, blogger e autrice per Redazione Pedagogica pagina FB e sito web.

Dr. Stefano Manzi Economista ed esperto informatico.

 

La bibliografia qui consigliata è la stessa a margine del mio articolo Uno sguardo sul mondo: sperimentando il buio per “far luce” nel cuore, qui ho aggiunto il libro di Josè Saramago.

 

  1. Mauro Marcantoni, “Vivere al buio – La cecità spiegata ai vedenti” Erickson 2014
  2. Mauro Marcantoni, “I ciechi non sognano il buio. Vivere con successo la cecità.” Franco Angeli 2017
  3. Laura Beretta,Leggere al buio: disabilità visiva e accesso all’informazione nell’era digitale.”AIB (anno di edizione non reperibile)
  4. R. Caldin, “Percorsi educativi nella disabilità visiva. Identità, famiglia e integrazione scolastica e sociale.” Erickson 2006
  5. R. Caldin, “Da genitori a genitori. Esperienze e indicazioni per famiglie di bambini con deficit visivo.”, Erickson 2015
  6. Marisa Pavone, L’inclusione educativa. Indicazioni pedagogiche per la disabilità.” Mondadori Università 2014
  7. Lucia Baracco, Barriere percettive e progettazione inclusiva. Accessibilità ambientale per persone con difficoltà visive.” Erickson 2016
  8. C. Bonfigliuoli/M.Pinelli, Disabilità visiva. Teoria e pratica nell’educazione per alunni non vedenti e ipovedenti.” Erickson 2010
  9. M.Clarice Bracci, “Scrivo e leggo con i puntini” Youcanprint 2016
  10. Federico Rocco, “La disabilità visiva. Le barriere dell’incompetenza” Anicia 2007
  11. M.Luisa Gargiulo/V.Dadone, “Crescere toccando: Aiutare il bambino con deficit visivo attraverso il gioco sonoro. Uno strumento per educatori e terapisti” (Strum. Lavoro psico-sociale e educativo) Franco Angeli 2017
  12. Maria Luisa Gargiulo, “Il bambino con deficit visivo. Comprenderlo per aiutarlo. Guida per genitori, educatori, riabilitatori” (Strum. Lavoro psico-sociale e educativo) Franco Angeli 2010
  13. Jakob Streit (autore)/C.Lesch (ill.)/M.Pericoli (trad.), Louis Braille. Il ragazzo che leggeva con le dita.” Filadelfia Editore 2013
  14. T.Zappaterra, “Braille e gli altri. Percorsi storici di didattica speciale.” Unicopli 2003
  15. L.M.Pegorari (autore)/M.Pennelli (ill.)/F.Piccoli (trad.), Le avventure dell’allegro fiammiferaio. L’incontro con Mambù. Edizione in Braille.” FaLvision Editore 2017
  16. Annamaria Poli, Cinema e disabilità visive. L’esperienza filmica senza colori.” Franco Angeli 2016
  17. AA.VV./C.Martinoli & E.Delpino (a cura di), “Manuale di riabilitazione visiva per ciechi e ipovedenti” (Strum.lavoro psico-sociale e educativo) Franco Angeli 2009
  18. FIPSAS, Segnali tattili subacquei per allievi con disabilità visive e immersioni con scarsa visibilità.” La Mandragora 2007
  19. Armando Rovi, Introduzione alla notazione musicale Braille.” Rugginenti 2015
  20. Julian Fuks, Storie di letteratura e cecità: Borges, Cabral, Joyce (Caravelas)” Wordbridge Edizioni 2017
  21. Josè Saramago, “Cecità”, Universale Economica Feltrinelli 1995

 

Privacy Policy