Pedagogia Filmica – Ciak Reviews

Sequel – Nel linguaggio cinematografico trattasi di un film che prosegue una storia iniziata con film di partenza e conclusa in un certo modo. Trasferendo il termine in ambito qui redazionale, questa nuova sezione riprende per altro verso la precedente “Cinema Educativo” del sito “Redazione Pedagogica”, che come ricorda l’aggettivo, raccoglie un iniziale elenco di film a link diretto trattanti particolari disabilità in ambito familiare o la vita di studiosi del passato, es.. Maria Montessori, Freud..

PEDAGOGIA FILMICA Così come la Pedagogia classica connessa all’Educazione cerca di “condurre il bambino a “tirar fuori” le proprie risorse nel suo percorso evolutivo a costruzione di un’identità sociale, dalla personale visione di pellicole cinematografiche “tirerò fuori” il mio punto di vista pedagogico analizzando film e dandone una sorta di recensione. Un qualcosa ben diverso dall’esser un critico che alle volte “stronca”, semplicemente cercherò di fornire la mia impressione a firma da pedagogista/blogger spettatrice in sala o davanti alla tv.

STORIA e CRITICA DEL CINEMANel corso di Laurea in Scienze dell’Educazione VO per l’area socio/antropologica si poteva scegliere qualche esame complementare e oltre Storia delle Tradizioni Popolari scelsi “Storia e Critica del Cinema”, che prevedeva accanto a testi la visione di alcune pellicole estrapolate da elenco. La scelta di qualche film e la conseguente visione dipendeva anche dal reperire tale film… In elenco figurava “La corazzata Potemkin” film muto del 1925 del regista sovietico Sergej Michajlovic Ejzenstejn, difficile reperibilità in vhs quindi niente. Altro film muto invece trovato in vhs è stato “Metropolis del 1927 del regista viennese Fritz Lang e ambientato in una società immaginaria, all’epoca in prima uscita americana fu visto da oltre 10.000 persone mentre in Europa ebbe “tiepida” accoglienza. Essendo muto e solo pellicola a scorrimento, durante la visione, che purtroppo si rivelò soporifera proprio per l’esser muto, misi qualche cd musicale. Film preferito da Hitler, parecchi anni dopo, alcune scene di “Metropolis” fecero da sfondo al video musicale sulla canzone “Radio Ga Ga” dei Queen di Freddy Mercury. Mia scelta ricadde sulla fantascienza prima col film muto appena citato e poi su altro sonoro, che fu “Blade Runner” film del 1982 girato in America diretto dal regista britannico Ridley Scott (Il gladiatore, Alien, Thelma & Louise, tanto per ricordarne qualcuno) e che annovera tra gli attori più noti l’“Indiana JonesHarrison Ford, Rutger Hauer (Furia cieca, Ladyhawke), Daryl Hannah (Splash! Una sirena a Manhattan con Tom Hanks). La differenza di visione fu netta, un film muto visto in tempi attuali si era rivelato soporifero, mentre un sonoro tra dialoghi e colonna sonora manteneva viva l’attenzione sulla trama, oltre che essere a colori! L’esame andò bene.. ^_^

CHE GENERE? – Come spettatrice ho visto film dei generi più vari rispetto ad altri, preferenza su: commedia, azione, amore, avventura, fantascienza, storico, poco di guerra/giallo, animazione, western qualcuno, drammatico, qualche horror/suspence (tipo Venerdì 13), no film Dario Argento.

ATTRICI/ATTORI PREFERITI da REDAZIONE PEDAGOGICA:

---> Cinema al femminile la mia preferenza in primis va a Julia Roberts (sorella di Eric), attrice dal sorriso chilometrico e versatile in ogni genere di copione, di lei ho visto per intero e più volte: Pretty Woman (co-starring Richard Gere), Monna Lisa Smile (co-starring Julia Stiles, Marcia Gay Harden, Maggie Gyllenhall, Kirsten Dunst), Notting Hill (co-starring Hugh Grant), Il Rapporto Pelican (co-starring Denzel Washington, Stanley Tucci), Scelta d’amore  - La storia di Hilary e Victor (co-starring Campbell Scott), Erin Brockovich (co-starring Albert Finney, Aaron Eckhart), A letto col nemico (co-starring Patrick Bergin), Il matrimonio del mio migliore amico (co-starring Rupert Everett, Cameron Diaz), Ipotesi di complotto (co-starring Mel Gibson), Hook (co-starring Robin Williams, Dustin Hoffman), Se scappi ti sposo (co-starring Richard Gere), Ocean’s Eleven (co-starring George Clooney, Brad Pitt, Matt Damon, Andy Garcia, Elliot Gould, Casey Affleck), Nemiche amiche (co-starring Ed Harris, Susan Sarandon), The mexican – amore senza la sicura (co-starring Brad Pitt), Qualcosa di cui…sparlare (co-starring Dennis Quaid), I perfetti innamorati (co-starring Catherine Zeta Jones, Billy Cristal, John Cusack, Stanley Tucci, Christopher Walken)

---> Cinema al maschile: qui predomina Tom Hanks, attore carismatico e versatile per copione quanto la Roberts, film visti per intero: magistrale interpretazione in Cast Away (co-starring Helen Hunt), idem magistrale in Forrest Gump (co-starring Robin Wright, Sally Field, Gary Sinise), Philadelphia (co-starring Denzel Washington), Splash! – Una sirena a Manhattan (co-starring Daryl Hannah), Apollo 13 (co-starring Ed Harris, Kevin Bacon, Bill Paxton, Gary Sinise), Il miglio verde (co-starring Michael Clark Duncan, Gary Sinise, David Morse), The Terminal (co-starring Stanley Tucci), C’è posta per te (co-starring Meg Ryan, Greg Kinnear).

*Altre preferenze su attori maschili/femminili (visti più volte), ne cito alcune: Harrison Ford, Denzel Washington, Mel Gibson, Russell Crowe, Michel Pfeiffer, Anne Hathaway, Julia Stiles, Jennifer Garner, Reese Witherspoon.

*Film d’epoca e/o vario genere più visti, ne cito alcuni di tanti: Via col Vento, La finestra sul cortile, La donna che visse due volte, Intrigo Internazionale, Caccia al ladro, Marnie, Il sipario strappato, Gli uccelli, L’uomo che sapeva troppo, I dieci comandamenti, Sabrina, Vacanze romane, Casablanca, Colazione da Tiffany, Il paziente inglese, Lo squalo, Saga film Spencer/Hill, Saga film Don Camillo e l’onorevole Peppone, Trilogia “Poveri ma belli”, Film vari di Totò, Poseidon, Titanic (anche in bianco e nero oltre quello di James Cameron del 1997), Casper, Cars, Planes, Hachiko, Era Glaciale, Tutti insieme appassionatamente, Mary Poppins, La marcia dei pinguini, Spaghetti Western (Per un pugno di dollari, Mezzogiorno di fuoco, Il buono, il brutto e il cattivo), La famiglia Belier, S1mone, Spiderman, The Jackal, Armageddon, Godzilla, La leggenda degli uomini straordinari, Il diavolo veste Prada, Kate & Leopold, Mr Bean – l’ultima catastrofe, Pretty Princess, Entrapment, Un giorno per caso, Maria Montessori, Tutta colpa di Freud, Nuovo Cinema Paradiso, Malena, Saga James Bond, Furia cieca, Ladyhawke, etc..

 

**Questo è il mio background cinematografico come spettatrice, non sono certo “digiuna” in quanto a “pizze (così si chiamano i contenitori tondi delle pellicole). I film inseriti sono una buona parte di quanto da me visto tra cinema e tv, menzionarne tanti altri sarebbe troppo! Ciò detto, ecco al termine la presentazione di questa nuova sezione, che presto accoglierà la mia prima “analisi” filmica.

Cordialmente

Dr.ssa Silvia Ferrari

Pedagogista, blogger e autrice per “Redazione Pedagogica” pagina FB, sito web, pagina Twitter, Linkedin Group, Gruppo FB Fan Club.

 

 

 

 

 

Privacy Policy